Tre tecniche utili per prendere una decisione difficile – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

Tre tecniche utili per prendere una decisione difficile

 

Come trovare il coraggio di fare scelte importanti?

Per correre il rischio occorre tanto coraggio e vorremmo che i nostri sforzi fossero coronati dal successo, ma nessuno ci puo’ dare questa garanzia.

Esistono, naturalmente, diversi tipi di situazioni: se decido di approcciare una ragazza, male che vada lei non mi dara’ retta, ma le scelte possono essere molto piu’ impegnative. Lasciare un lavoro in questo clima di incertezza, sposarsi quando non convinto al 100%, separarsi mettendo a repentaglio il futuro tuo e dei figli, trasferirsi di città o addirittura di continente.

Ci vuole molto coraggio, ma a volte questo coraggio non c’è.

Non ti senti pronto oppure ancora non sai cosa fare o cosa ti aspetta presa la decisione.

Vorresti un biglietto di andata e ritorno per il futuro; vivere un giorno in quella condizione e avere la certezza che tutto andra’ per il meglio: “Vieni, sei il benvenuto, hai un contributo da dare. Ti aspettavamo!”

Magari…

Poiche’ questa sicurezza non esiste, posso darti dei consigli per rendere un pò meno incerta questa scelta.

1- Metodo Numero 1: quello che chiamo ‘da ingegnere’. Analizza i pro e i contro di ogni scelta, elencando le 10 variabili piu’ importanti e individuando il peso specifico in termini numerici da 1 a 10 di ciascuna di queste variabili.

Per esempio: vuoi trasferirti a Londra. Devi tenere presente che sei cagionevole di salute e non sopporteresti un clima troppo freddo, quindi il peso specifico della temperatura che troverai all’estero sarà molto alto.

Se, invece, la variabile fosse ‘allontanarsi dalla famiglia di origine’, se abiti in Veneto e i parenti vivono in Puglia, essendo la famiglia gia’ lontana, questa avrebbe un peso specifico molto inferiore.

2- Metodo Numero 2. Pensa al costo della non-scelta: se la situazione in cui sei non è buona per te e non hai il coraggio di cambiare, fai mente locale a quanto ancora questa sofferenza potrebbe andare avanti. L’idea di questa infelice alternativa e il male che faresti a te stesso potrebbero avere un peso decisivo nella tua decisione.

3- Metodo Numero 3. La mano sul cuore. Fai tre profondi respiri e pensa a qualcosa di bellissimo che ti è accaduto nel passato. Qualsiasi ricordo, l’importante è che dia gioia e attivi il tuo cuore, il tuo saggio interiore. A quel punto, ponigli questa domanda: qual è la cosa che ho più bisogno di fare in questo momento della mia vita?

Buon cammino.

Torna su