Autostima e allineamento – 2^ parte – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

Autostima e allineamento – 2^ parte

Una delle idee di base della PNL è che noi ci costruiamo delle mappe, o rappresentazioni della realtà. Il modo in cui questo avviene ne condiziona l’esperienza soggettiva al punto che possiamo arrivare a credere vere delle cose che non lo sono e viceversa. Questo vuol dire che la nostra mente, in un certo senso, costruisce il mondo in cui viviamo.

Ebbene:  Puoi cambiare la tua realtà cambiando la tua immagine della realtà!

Questo principio è più che mai valido e utile nel momento in cui ci troviamo di fronte a dei limiti che ci impediscono di raggiungere  obiettivi o superare delle sfide.

I limiti della mente spesso si manifestano come voci critiche o paure che appartengono al passato della persona e che spesso non hanno nulla a che fare con le capacità e possibilità di oggi.

la filosofia del come se”

Questa strategia tanto semplice quanto efficace, si realizza in soli tre passi, e può aiutarti a liberare la tua mente da vincoli e convinzioni limitanti.

Veniamo ora ai tre semplici passi:

 1) Utilizza la tua immaginazione per definire i tuoi obiettivi in modo libero: come se nulla e nessuno potesse essere di ostacolo.

 2) Immagina una persona che ha una buona stima di sé e che potrebbe raggiungere quegli obiettivi.

 3) Scegli i passi da compiere come se tu fossi quella persona!

La chiave decisiva sta nel mettersi nei panni di un altro: immagina di comportarti come se fossi qualcun altro è un processo capace di liberare la nostra mente dalle catene che ci attribuiamo e che vincolano le nostre energie e il nostro potenziale di crescita.

Se ti stai chiedendo come può essere possibile una cosa del genere, pensa ad esempio a quando una persona timida viene chiamata a svolgere il ruolo di una persona spigliata o autorevole, pensa a quello che avviene nel teatro amatoriale. Si rimane di stucco nel vedere una persona che conosciamo con un certo carattere esprimersi in maniera convincente con modalità così distanti dal suo modo di essere.

Ebbene, i tre punti che ho qui elencato sono una versione sintetica di differenti e più sofisticati esercizi che utilizzo nei miei corsi e nel mio lavoro di psicoterapeuta e counselor per facilitare l’esperienza di modi di essere nuovi e a volte inaspettati.

 Attenzione però! Non ti sto dicendo che per avere successo nella vita devi fare finta di essere un altro. Tutt’altro!
Quello che insegnano queste esperienze é che se ti dai il permesso di di essere e di comportarti come se tu fossi già come vorresti essere potresti accorgerti di avere qualità e capacità che non sapevi di avere!

Quella che ho qui esposto è un’esperienza che può farti prendere consapevolezza di avere quelle capacità e quelle risorse che possono consentirti di realizzare i tuoi obiettivi, di superare delle sfide e di realizzare quanto inizialmente hai solo immaginato di realizzare.

A questo punto potresti chiederti: qual è il passaggio dall’immaginazione all’azione?

Per rendere ancora più efficace il potere della filosofia del “come se” voglio illustrarti il modo per realizzare concretamente quanto hai immaginato:

nella parte prima di questo articolo ho presentato i sei livelli neurologici di Robert Dilts; ecco allora come con sei semplici passi puoi modificare la tua esperienza soggettiva rendendola sempre più aderente a quello che vorresti:

  1. Immagina che il tuo AMBIENTE sia idoneo per la realizzazione di un tuo obiettivo,
  2. Identifica chiaramente i COMPORTAMENTI che vuoi attuare
  3. Focalizza la tua attenzione sulle CAPACITA che vuoi avere
  4. Ascolta che cosa pensi importante per te: VALORI/CONVINZIONI
  5. Visualizza un’immagine o una metafora di te stesso che esprima che sei: IDENTITA
  6. Sintonizzati con la parte di te che è in contatto con qualcosa di più ampio: riconosci la missione della tua vita: SPIRITUALITA

Appropriandoti di queste immagini, metafore o pensieri e portando nei tuoi contesti di vita quello che la tua mente immaginativa ha creato attraverso l’allineamento energetico che ti ho proposto, sono sicuro che potrai migliorare le tue prestazioni e diventare ogni giorno di più quella persona di cui hai molta stima e di cui forse, leggendo questo articolo, hai fatto esperienza “come se” fossi tu…

Infine, se vuoi toccare il nodo fondamentale della tua crescita personale, ascolta il mio consiglio: migliora le tua autostimae realizza quello che immagini!

Trovi la dimostrazione dal vivo di questi strumenti nei videocorsi:

  • Più successo personale  
Torna su