Balla – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

Balla

 

Ieri sera sono stato alla festa di compleanno di un mio amico che ha fatto 45 anni. Lui è un tipo molto estroverso, che ama divertirsi, tuttavia ha dichiarato che per avere 50 persone alla festa, ha dovute invitarne molte, ma molte di più e che, dopo i 40 anni, la gente non si sa più divertire, non ama ballare, ecc. ecc.

E’ vero, come dice il mio amico, che dopo i 4o anni si fa più fatica a divertirsi perché si è presi con le routine, i figli da piazzare, uscire costa, rientrare dopo mezzanotte, tornare verso l’una o le due vuol dire avere garantita il giorno dopo una faccia da zombie (e nel mio caso le orecchie che ancora mi fischiano, visto che ero vicino le casse).

Allo stesso tempo, però, sono solo scuse; si sa che vince la forza di inerzia: alzarsi dal divano e rinunciare al telecomando per una sera, anche per andare alla festa di un amico, ci sono sempre scuse che vengono fuori. Poi magari non lo fai più da molto tempo, ballare ti fa sentire come un pesce fuor d’acqua…non sai più come ci si diverte.

I giochi degli adulti sono i soldi, la macchina, se hanno la fortuna di avere un lavoro di cui sono appassionati, finiscono prima o poi per diventarne schiavi, non rendendosi conto che tutto quello che fanno, lo fanno alla fine per avere una soddisfazione, per essere felici.

Eppure ci sono degli ottimi motivi per andare a passare una serata fuori, diversa dalle altre e fare quattro salti. E’ abbastanza comune ritrovarsi a casa, alla fine di una giornata di lavoro, e non avere assolutamente voglia di fare qualcos’altro. Sarà capitato anche a te di andare poi in palestra, a ballare, essere uscito con gli amici e di non esserti pentito di averlo fatto, anzi, sei contento di aver superato quella soglia critica oltre la quale ti sei divertito e lasciato andare.

Ballare poi, ha un effetto positivo sulla salute, sia fisica perché aiuta a mantenere attiva la coordinazione motoria, ma ha anche un potente effetto antidepressivo, perché stimola fortemente le endorfine che sono le molecole della felicità.

Ci sono alcuni brani revival anni ’80 o disco-music che sono legati a ricordi molto positivi della propria giovinezza e quindi mettono fortemente di buonumore e stimolano la socialità.

In definitiva, caro amico, l’aver fatto tardi stanotte ha fatto si che stamattina mi senta un pochino stordito ma ti ringrazio e non rinuncerò alla tua prossima festa di compleanno, perché arrivare alla meta è importante, ma godersi il percorso è fondamentale.

Torna su