Come parlare al narcisista quando lui (o lei ) si infuria – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

Come parlare al narcisista quando lui (o lei ) si infuria

 

Gestire la comunicazione con un narcisista non in equilibrio richiede fermezza, coraggio e generosità.

“Ma cosa generosità, ma quello ti mangia vivo…”

“Ma non avevi detto che era meglio abbandonare la nave e darsela a gambe?”

Certo, si fa prima ma a volte, semplicemente, non si può. Avrai ancora a che fare con lui o con lei perché ci sono di mezzo i figli o perché vi incontrate sul lavoro. Lo so, adesso in molti alzeranno un muro dicendo che le hanno provate tutte e che con questi tipi di soggetti non ci sta niente da fare ma è anche vero che in alcuni casi il rapporto non è irrecuperabile e tu puoi avere un ruolo decisivo e anzi io prenderei questo scherzo del destino come una grande occasione di crescita personale.

Ecco una scenetta tipica che potrebbe esserti capitata: immaginiamo che tuo marito torna a casa dal lavoro e ti dica: “Sono stufo di rientrare a casa e trovarti sempre al telefono con l’amica!”

“Ma dov’è la cena?!”

“Ma guarda che disordine!”

“Ma vorresti almeno parlarmi? No, se, vabbè, lasciamo perdere…”

Ok? Ci siamo? E’ abbastanza rappresentativa?

Un esempio di risposta generosa e coraggiosa potrebbe essere: “So che ti fa sentire male quando torni a casa e mi trovi al telefono, in realtà ho bisogno di aiuto per capire a che ora torni a casa perché ogni giorno è un orario diverso, inoltre ho bisogno che tu sappia che quando mi parli così mi ferisci e quando mi sento ferita mi è difficile andare d’accordo con te, anche se è la cosa che vorrei di più in assoluto ma non voglio gettare la spugna, che ne dici se ne parliamo assieme?”

E’ Facile? No. Ma oggi ti lancio la sfida: se riuscirai a gestire la comunicazione con un narcisista non in equilibrio sarai in grado di gestirla quasi con chiunque e soprattutto avrai fatto del tuo meglio.

Buon cammino. 

Torna su