Come sviluppare la forza di volontà – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

Come sviluppare la forza di volontà

Oggi è lunedì e si comincia alla grande!

Ultimamente sono stato travolto dal ciclone Mel Robbins.

Melanie Robbins e’ una motivatrice e coach americana che ha approfondito studi sulla motivazione, arrivando a concludere quanto questa non serva a nulla.

La Robbins afferma : “Non ti sentirai mai davvero pronto e non avrai mai voglia fino in fondo di fare quel qualcosa di diverso che ti sei proposto, come metterti a dieta, fare ginnastica, alzarti un’ora prima la mattina, ecc…”.

Nonostante tutti i buoni propositi, inevitabilmente la forza d’inerzia ci blocca e non ci fa percepire il piacere.

Nel momento in cui la mattina dobbiamo alzarti dal letto prima del solito orario, non sentiamo piu’ le magnifiche sensazioni della sera precedente; i muscoli sembrano pesanti e la mente ingegna scuse : “Fuori fa freddo, ma dove voglio andare?”

L’autrice e’ convinta che non saremo mai pronti per cambiare un’abitudine e per questo offre un aiuto concreto: la sua tecnica è quella di contare da 5 a 1 e poi agire.

Aspettando oltre i 5 secondi, diamo il tempo al corpo di cominciare a dubitare e di esitare, di avvertire la fatica.

A quel punto o empatizziamo con la fatica rimanendo fermi, oppure sfondiamo il meccanismo: nel nostro esempio, quando il conto alla rovescia arriva all’1, andiamo, tiriamo via le coperte e ci alziamo in piedi!

E’ importante trovarci in una fase della propria vita in cui ci sentiamo propositivi, in cui avere energia e voglia di fare.

Al tempo stesso, se indugiamo rimanendo in attesa che tutto sia ideale come nei sogni, attenderemo invano: ma l’entusiasmo sta proprio nello sfondare quella porta allo scadere dei secondi.

Noi siamo a una sola decisione dal realizzare cio’ che vogliamo.

Chi è il vincitore? Chi è la persona che ha successo?

Il vincitore non e’ colui che alza la coppa, ma chi durante la vita si è allenato e ha creato.

Quindi se tu affronterai le giornate con l’entusiasmo dell’essere sul percorso, godrai del cammino nonostante la fatica; sentirai gioia e motivazione, perche’ stai realizzando la vita a cui aspiri.

La sfida che ti propongo è la seguente: metti la sveglia mezz’ora prima del solito e senti la fatica nell’alzarti. Appena sveglio conta da 5 fino a 1, e all’1 tiri via le coperte, ti metti seduto e poi, da seduto, ti alzi in piedi… anche perché dovrai andare a spegnere la sveglia che avrai preventivamente messo in un’altra stanza, senza nessun cellulare, nessun controllo di Facebook o mail che distragga la tua attenzione.

Sei a un solo passo, a una sola decisione dal vivere la vita che desideri.

Torna su