Chi ti ispira fiducia – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

Chi ti ispira fiducia

 

Quali sono i nemici di una buona decisione? E quando decidi di fidarti di qualcuno?

Cominciamo dai nemici, sicuramente il primo nemico è la fretta. Essa non è una buona consigliera per prendere decisioni, a volte si prendono decisioni frettolosamente, per pura pigrizia perché non si ha voglia di approfondire o a volte perché si ha urgenza e c’è necessità di prendere una decisione rapidamente.

Perché la fretta non va bene? Perché non hai tutte le informazioni per fare una scelta ponderata. Allora ci si basa sulle generalizzazioni: “lo hanno detto in tv”, “piace alla gente che piace!”. Magari ci fidiamo di chi ha già un grosso seguito, un grosso pubblico, quindi se lui/lei ha questo grande successo, qualcosa di buono ci sarà.

Ma qualche abile venditore che abbiamo visto sugli schermi televisivi in passato qualcosa ce la deve insegnare.

L’altro nemico è proprio la seduzione, il fatto di decidere sulla base di una sensazione a pelle, però non tutti hanno dei buoni sensori e non in tutte le circostanze della nostra vita prendiamo delle decisioni d’istinto.

Quante volte ti è successo di innamorarti della persona sbagliata? Che poi, razionalmente, hai ammesso che non andava per niente bene per te.

Magari fai una scelta in base all’attrazione che un oggetto o una persona o un’idea ha per te e non sul fatto che ti dia veramente fiducia. I venditori sfruttano questa leva sollecitando un tuo problema, facendo leva sui tuoi bisogni e facendoti delle promesse di soluzione rapida e definitiva ai tuoi problemi.

Solo che poi ti mettono urgenza oppure ti chiedono tanti soldi.

Il terzo errore che facciamo è di non ascoltare le resistenze, cioè quella sensazione a livello di pelle, che doveva avvertirci  che stavamo andando in una direzione sbagliata.

Chi mi aiuta a prendere una buona decisione dimostra, prima di tutto, di avere tanta calma, anche se la situazione è relativamente urgente.

“Proprio perché hai fretta che devi andare piano!” dice un famoso proverbio.

Una persona che mi aiuti a valutare i pro e i contro di una scelta, ecco, questa non è un abile venditore perché consiglia qualcosa che va contro il suo interesse.

Come quella volta che andammo a comprare un’asciugatrice e il commesso riuscì a convincerci a non acquistarla perché non era ancora conveniente per noi.

La persona che mi ispira fiducia è quella che mi appare per quella che è, non cerca di sedurmi attraverso “ricchi premi e cotillons” . E’ una persona che sa il fatto suo e al tempo stesso non è incentrata su di sè, sul proprio ego e sul proprio apparire, ma è concentrata su di me e in ascolto.

E’, quindi, una persona competente e i fatti valgono più di mille parole, ma allo stesso tempo, la competenza è composta si, dal saper fare ma anche dal saper essere, cioè nel sapere, come persona, ispirare fiducia.

E tu, di chi ti fidi?

Torna su