8 marzo – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

8 marzo

 

Attenzione, attenzione, uomini e donne in ascolto!

La festa della donna, come altre ricorrenze, ad esempio San Valentino o i compleanni, può essere un giorno molto pericoloso nella comunicazione tra uomo e donna.

La comunicazione è paradossale.

Supponiamo che uomo e donna si ritrovino la sera, a casa, e che lui abbia dimenticato di portare la mimosa o i fiori per l’occasione.

Lei dice: “Ma neppure dei fiori mi hai portato”?

Lui risponde …
Caso 1: “Scusami, perdonami: esco subito e te li prendo”

Lei: “No, non c’è più bisogno adesso che te l’ho detto io”

Caso 2, lui pensa:

“Se adesso esco e le prendo dei fiori penserà che non vale perché me lo ha ricordato lei: allora non li compro”

e Lei: “Nonostante te l’abbia detto, nemmeno lo sforzo di uscire fuori e comprarmi dei fiori”

Ora, se ci si fermasse ad un’analisi superficiale della comunicazione, sembrerebbe un banale fraintendimento.

Ma occorre andare un pochettino oltre: la verità è che lei covava della rabbia verso l’uomo e non ha comunicato esplicitamente qual’era il contenuto della sua richiesta; così pone l’uomo in una situazione di scacco, del tipo ‘Come la fai, la sbagli’.

La lezione o morale di questa storiella è la seguente: lui ha bisogno di andare al di la’ del contenuto della comunicazione, cosa di cui l’uomo non è normalmente capace (ma un piccolo sforzo puo’ essere sempre fatto!) e chiedere: “Cosa c’è, perché ce l’hai con me?”

Lei, d’altra parte, ha bisogno di essere più esplicita e chiarire: “Mi sono sentita ferita per questo e quest’altro motivo, e ho preferito dirtelo piuttosto che tenermelo per me”.

Spero di aver dato un contributo alla tua crescita personale e di coppia e… goditi il percorso.

Torna su