Come farsi valere con un narcisista patologico – Elvino Miali – Psicoterapia e Crescita Personale

Come farsi valere con un narcisista patologico

 

Se hai una relazione con un o una narcisista, probabilmente sei una persona dotata di empatia e compassione.

Come faccio a saperlo?

Perché il narcisista non scegliera’ mai con una fotocopia di se stesso: queste personalita’ amano dominare e tu sei capace di metterti nei panni dell’altro, di concedergli un’altra possibilità, di comprendere il suo punto di vista, ecc…

Insegno come essere empatici verso il prossimo, ma in questo caso la mia raccomandazione è di rivolgere l’empatia verso di te.

Poiché la persona narcisista è cintura nera nel logorare chi gli si oppone, di solito sara’ la controparte a cedere pur di mettere fine alla discussione.

D’altronde opporsi provoca un effetto boomerang, che poi si ritorce contro il malcapitato.

La persona narcisista non si rende conto dell’assurdità del suo comportamento: il bisogno di sentirsi speciale vince sulla consapevolezza.

Non ama rispondere dei suoi comportamenti, la responsabilita’ è sempre degli altri e non ammette mai una sconfitta, tanto meno di aver torto.

Sganciati dalla discussione!

Non commettere l’errore di spiegare al narcisista che si sbaglia.

La strada da seguire è quella di rimanere saldi, fiduciosi che la fermezza alla fine pagherà.

Anche se il narcisista non intende modificare le sue convinzioni, la tua priorità deve essere quella di rispettare te stesso o te stessa e di mantenere dignitosamente la libertà di fare le scelte che ritieni giuste.

Non lasciare che il narciso sfrutti a suo vantaggio la tua capacità di provare empatia.

Non rinunciare alla tua sensibilità ma aggiungi una buona dose di determinazione.

Buon cammino

Torna su